Trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu

Come Liberarsi Dell'ARTROSI

Perché ferito nella regione lombare durante la notte

Indice trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu Premessa, p. Loro pulizia, p. Premessa, p. Si ricorda al lettore che le terapie proposte nel libro, in modo particolare le applicazioni locali di cui nella scheda n X, a pag.

XX, sono quasi tutte utili per curare anche gli animali. Si veda quanto scritto, a proposito, a pag. Il lettore tenga sempre presenti le schede operative che si trovano alle pagg. La medicina una sola, quella che fa guarire lammalato, lenisce le sofferenze, fa superare lo stato di malattia.

Exitus acta probat: un metodo buono quando lesito positivo; non letichetta di ufficialit o di alternativit che conferisce ad una determinata terapia lefficacia, o linutilit. Se, per assurdo, la danza della pioggia facesse piovere nel deserto, e provocasse la precipitazione ogni volta che venisse eseguita secondo un determinato protocollo, non potremmo non dire che quella stregoneria un fatto scientifico. Res cantat, cio sono i fatti concreti a dare ragione o torto a ipotesi di lavoro, da qualunque parte esse provengano.

La naturopatia propone delle terapie non previste dal protocollo della medicina ufficiale, e che, per questo, ma solo per questo verso, possono essere dette alternative. Nessun medico, dotato di buon senso, equilibrato, saggio, dir mai, in maniera aprioristica, che quelle proposte sono inaccettabili, solo perch non descritte nei manuali accademici delle facolt di medicina, e, quindi, non insegnate dalle cattedre universitarie. Io credo che latteggiamento pi sensato sia quello di accostarsi alle proposte della medicina naturale con animo sereno.

Ma, ovviamente, guardingo, per potere discernere ci che ha valore effettivo da ci che possa essere il frutto se non di vero e proprio Cui fidas, vide: prima di accordare la propria fiducia a qualsivoglia novit nel campo della ricerca, bisogna prima approfondire bene le cose.

Questo principio valido in tutti i campi dello scibile umano, ed tanto pi importante, quando si tratta della proposta di terapie che non siano passate gi per il rigoroso vaglio della sperimentazione, previsto dai protocolli della medicina ufficiale.

Quindi, cauta apertura, ma apertura, in ogni caso. Ascoltare le proposte cosiddette alternative, e sperimentarle, per toccarne con mano la eventuale efficacia terapeutica. Se son rose, fioriranno, altrimenti diventeranno rami inariditi e secchi, buoni solo ad essere recisi, e distrutti con il fuoco.

Guardare, perci, alla naturopatia, come a qualcosa non di alternativo alla medicina ufficiale, ma come ad un complesso di proposte terapeutiche parallele, degne di essere prese in giusta considerazione, per verificare sperimentalmente se alla efficacia terapeutica promessa corrisponde una efficacia reale sul piano della salute.

Il campo della medicina naturaleper la verit, un mare magnum, nel quale non facile avventurarsi, senza disorientarsi. Lo scrivente ha tentato di dare un po di ordine a questa materia in un suo lavoro di pagine, dal titolo Prontuario di Medicina Naturale, Edizioni Manna, ed disposto ad essere un punto di riferimento e di informazione per quanti avessero interesse a capirne ancora di pi Di risultati concreti ottenuti mediante lapplicazione di metodi naturali egli testimone sereno, sincero, umile; sorpreso, egli stesso, volta per volta, della straordinaria efficacia della medicina naturale anche per malattie considerate pi o meno inguaribili dalla medicina ufficiale.

Non stiamo, qui, ad invitare a credere, ma a sperimentare, e, quindi, ad accettare ed accogliere solo quelle terapie che si siano rivelate veramente efficaci. Una chiusura aprioristica, il rigetto preconcetto delle novit trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu misoneismo strisciante e deleterio - precludono alla scienza la possibilit di progresso: se non fossero esistiti mai, nella storia, il coraggio del superamento del vecchio e lapertura di nuovi orizzonti, staremmo a vivere ancora nelle caverne.

Non dimentichiamo che la scienza sperimentale, cheoggi, la scienza trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu, solo alcuni secoli fa era cos alternativa, che il Seicento, il secolo della scienza, fu inaugurato a Roma, in Campo dei Fiori, con un grande disumano fal, sul quale bruciava Giordano Bruno.

Il quale, con lausilio delle fiamme, inviava nello spazio le particelle delle sue spoglie mortali, verso quei mondi infiniti che egli aveva contemplato nei suoi eroici furori, aprendo, simbolicamente, la strada allastronomia moderna e contemporanea.

Galilei pag la sua alternativit sperimentale, rispetto alla concezione fideistica della realt, con esilio, umiliazioni e lacrime. Cartesio pot gridare al mondo la validit della. I ricercatori abbiano il coraggio di essere alternativi, nel senso di essere continuamente oltre ogni recinzione imposta dagli schematismi ufficiali.

Al di l della siepe c trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu. Il quale pu anche sgomentare un po, in un primo momento, ma ci far, poi, ripetere, con il poeta di Recanati: e il naufragar m dolce in questo mare.

Premessa oceano una massa enorme dacqua. Esso maestoso, ed incute, di volta in volta, fascino trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu terrore. Quello che colpisce la sua grandezza. Istintivamente, la mente pensa a questa massa dacqua come ad una entit avente una sua precisa identit: essa loceano.

E dimentica di fare una semplice riflessione: ci che realmente esiste non loceano, ma un numero quasi infinito di singole gocce dacqua. Queste sono trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu realt loceano. Tanto vero che, se ciascuna goccia, offesa per essere cos tanto sottovalutata, umilmente e silenziosamente si ritirasse, allontanandosi dalla trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu dacqua, dopo un certo tempo loceano scomparirebbe, trasformandosi in un grande deserto.

Nel mare magnum dellenorme problema della salute delluomo, il presente volume vuole definirsi una umile goccia di un grande oceano: una goccia che non loceano, ma contribuisce a porlo in essere, in un legame silenzioso e discreto con le tante altre, costituite dai milioni di ricercatori, sparsi in tutto il mondo.

La scuola medica salernitana pone, a proposito della salvia, linterrogativo cur moritur homo, cui crescit salvia in horto?

E risponde: Quia contra vim mortis, nulla crescit herba in hortis. Nessun ricercatore serio si illuder mai di poter trovare un rimedio contro la ineluttabilit della morte. Ci non toglie che si debba essere ugualmente tenaci nel perseguire lobiettivo di tentare, in tutti i modi, di alleviare le sofferenze umane, ciascuno a modo suo, muovendosi nel proprio campo di ricerca. Non contro gli altri, mai, ma accanto agli altri, sempre: tutti uniti dallessere uomini di buona volont, cio il cui volere, la cui intenzione, sempre e soltanto il bene degli altri.

Occorre essere in grado di curare le malattie e di alleviare concretamente le sofferenze dellaltro. Non sono un taumaturgo, non sto a dire allammalato surge et ambula: in questo volume intendo indicare delle vie, dei metodi di natura empirica, che hanno dato dei risultati.

Ai ricercatori, ai terapeuti, ai medici, offro questo mio lavoro come stimolo a non fermarsi mai. Il mio anelito alla ricerca, sollecitato anche dalla lettura dei testi scritti da altri autori prima di me su questi argomenti, possa contagiare tanti altri dopo di me. Sono pronto a collaborare con quanti intendano approfondire scientificamente, sintendei temi trattati nel presente volume.

Non la sacra auri fames che mi ha determinato a stilare queste pagine, ma un desiderio profondo di lasciare dietro di me una scia, una traccia: nella speranza di far fiorire un sorriso sul volto di tanti che soffrono. Essendo certo, pur con tanta umilt, della notevole efficacia dei metodi terapeutici consigliati nel presente volume, mi auguro di trovare un terreno fertile nelle comunit religiose, sia in quelle dedite alla vita contemplativa, sia in quelle dedite alla vita attiva al servizio dei poveri e degli emarginati.

Ero infermo e siete venuti ad alleviare le mie sofferenze: stare accanto agli ammalati, confortarli con la parola, lenire il loro dolore, provare a curarli efficacemente, in un paesello sperduto o in una grande citt. Ogni volta che se ne presenti loccasione. Mi piace sognare di vedere sorgere un po dovunque tanti maestri di questa materia, sia dalle aule accademiche delle universit, sia dai seminari di formazione di sacerdoti e di religiosi, sia dalle tante comunit di umili suore, animate da desiderio profondo di aiutare il prossimo.

I trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu muovono la storia e le fanno fare tanti passi in avanti. Tout le pouvoir trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu limagination, si poteva leggere nel 68 sui muri di Parigi: tutto il potere ai profeti, ai sognatori, agli utopisti.

In fondo, si tratta di sognare cieli nuovi e terre nuove; e questo, in ogni caso, non un male. Ma, perch il sogno non si trasformi in illusione, diciamo ad Icaro di scendere a pi bassa quota, fino a rimettere i piedi per terra: lossigenazione di un breve sogno ad alta quota deve essere sufficiente per riprendere il giusto contatto con la realt quotidiana.

Daltra parte, il sognare la formazione di tanti maestri ed esperti di terapie naturali, maldestramente dette alternative, pure una necessit di ordine tecnico e realisticamente pratica, per far s che i metodi naturali non restino lettera morta e pura curiosit: dal dire al fare, si passa attraverso uno studio serio e approfondito, ed una matura esperienza.

La verifica della teoria deve essere fatta di persona, non per sentito dire. Se non diventate semplici come i bambini non potete definirvi dei veri ricercatori. Semplici e prudenti, ma sempre aperti, e pronti a verificare ogni novit: sapere aude anche in questo campo di ricerca. Non si sa mai, potrebbero anche essere cose vere. Mi sto accorgendo solo ora che, senza volerlo, mi sto rivolgendo agli accademici, ai quali, forse, non giunger mai il presente volume.

Ha voluto essere, forse, questo, un breve sfogo per alcuni casi, per fortuna veramente solo pochi, di ciucciaggine presuntuosa di cui sono stato testimone per il passato, nei corridoi di qualche clinica universitaria. Laddove qualche mezza calzetta ripeteva spesso io questo non lammetto, perch non descritto: come se ci stesse almeno uno solo al mondo capace di dimostrare di sapere tutto, ma dico veramente tutto quello che descritto in milioni di libri che sono sparsi nel mondo.

Questi tizi sono cos ignoranti, trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu ignorano anche di essere ignoranti. Per fortuna esiste una schiera numerosa di studiosi seri: ad essi vuole andare la proiezione del mio sogno, nella speranza di riscuotere una eco di attenzione.

Se gi un solo ricercatore impegnato capace di far avanzare di un passo la scienza, cento o mille di essi trasformeranno il passo in una marcia inarrestabile: e il sogno trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu diventare realt. Se penso a trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu mia come ad una vox clamantis in deserto, non posso trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu gioire: nel deserto che vivono i ricercatori seri, l che stanno in contemplazione i grandi spiriti; lontano dalle folle e dai rumori che si fanno le grandi conquiste.

Sarebbero pochi, ma buoni - il caso di dirlo - a raccogliere la voce di chi grida: Proviamo insieme anche questa via, nella speranza di migliorare, anche solo di un poco, il mondo nel quale viviamo. Ma sento, ora, la voce del lettore, che, a buon diritto, mi scuote e mi chiede: Caro fratello, leggendo questo tuo libro, e seguendone i consigli, quale risultato potr conseguire nella cura dei miei mali?

Ebbene, io non prometto a nessuno miracoli. Un risultato garantito, in ogni caso, sar una notevole azione antitossiemica, cio una buona purificazione del sangue, e quindi di tutto lorganismo. E non poco, se si pensa che ogni malattia presuppone, o si accompagna, ad una tossiemia pi o meno grave, pi o meno evidente ed evidenziabile, ma sempre lentamente presente.

Credo, tuttavia, che quello che conta veramente sia, in primis, il risultato: contra factum non valet argumentum. A beneficio, questa volta, di tanti pi sofferenti; perch, ora, sar anche il medico di base a tentare, qua e l, la via alternativa con i suoi pazienti. Parva favilla, gran fiamma seconda, recita il poeta Dante, con lingua saggia e veritiera. Ma, perch una piccola fiamma possa provocare un incendio, necessario che il materiale, con il quale viene a contatto la fiamma, sia altamente incendiabile.

Ed quanto spero, riguardo a questo mio lavoro: se esso come una pallida fiammella, mi auguro che sia letto e studiato da spiriti pronti a recepire il messaggio, e ad amplificarlo, diffondendo il bene, anche attraverso il dono della salute agli ammalati, tuttintorno a s, a macchia dolio. Gi vedo una scuola, formata da cervelli buoni, con un grande cuore, seri e severi, dediti allo studio ed alla ricerca, attenti a vedere dove sono i rimedi buoni, i pi efficaci, possibilmente facili ed accessibili alluomo comune.

E soprattutto pronti ad accettare, con animo aperto, suggerimenti validi, da qualunque parte essi provengano, e da chicchessia, allombra di una bandiera o di unaltra, da accademici illustri, o da un empirico terapeuta. Umile deriva da humus, terra, e uomo viene da homo, chein origine etimologica, humus. Memento, homo, quia pulvis es: tanto io lo ricordo, e lo so bene, profondamente convinto.

Luomo limitato per essenza, ed imperfetto quanto proviene dalle sue mani: alluomo non si chiede la perfezione perfetta, mi si perdoni lapparente bisticcio di parole, ma la tensione ad essa, in uno slancio che non ammette tregue, fatto salvo il giusto riposo, mirante al recupero della forze perdute. Le critiche al presente lavoro saranno bene accolte, se mi saranno presentate con garbo, rispettose del mio sforzo, e con spirito costruttivo. E ogni goccia che cade sulla superficie dellacqua, provoca dei cerchi concentrici, che comunicano tuttintorno la sua presenza.

Chi ha trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu per intendere, intenda. Molti sono, fondamentalmente, dei poveri sordi, che credono di avere un udito perfetto, solo perch sono capaci di sentire i tanti rumori quotidiani, il frastuono, gli schiamazzi, o le voci degli altri. Alcuni, pi sensibili, odono i sussurri della natura, trasportati dal vento, le voci del mare viaggianti sulle onde verso la riva; i poeti ascoltano i messaggi delle cose, mai pronunciati con segnali sonori; il musicista sente le silenziose armonie dei cieli, e le traduce in note, suonate dallorchestra; il mistico vede gli angeli, e sente tuttintorno la presenza del divino.

Lo scultore sente, nella pietra grezza di un macigno di marmo, la voce della figura che vuole emergere, pregandolo di toglierle di dosso il peso del marmo superfluo; il pittore trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu, e fa vedere, il sentimento della natura, o dei personaggi dei suoi quadri, i cui colori parlano a quanti sanno ascoltare.

E poi, di quanti silenzi che parlano fatta la vita di un uomo Queste orme le lascia dietro di s, automaticamente, ogni spirito elevato che, nella sua esperienza terrena, ha intuito.

Gli spiriti delle generazioni successive, dotati di questo udito speciale - che abbiamo detto essere lintuizione - sanno mettersi in ascolto del passato, e sono capaci di trattamento dellartrosi ginocchio di 2 gradi argilla blu i segnali della storia, quelli buoni, che sono diventati delle vere pietre miliari, lungo il faticoso cammino dellumanit: partendo dallultima pietra, essi ne aggiungono altre, che saranno i paletti dai quali partiranno, in seguito, gli altri atleti della fatica delluomo, che insegue senza sosta il progresso.

La malattia a vita dellorganismo umano - ci limitiamo ad un discorso sulluomo - la risultante dellattivit di un numero enorme di unit cellulari. Ciascun elemento cellularea sua volta, un vero e proprio microcosmo, un universo, nel senso etimologico della parola, di riporto allunit di molteplici fattori.

La cellula ha una sua attivit propria interna, diretta e guidata intelligentemente da un centro regolatore, il nucleo, che contiene il programma della vita della cellula stessa.