Del ginocchio a San Pietroburgo

PTV News - No Comment - “Sulla Neva noi cadevamo in piedi affinché voi non viviate in ginocchio”

Manifestazione iniziale della malattia degenerativa del disco della colonna cervicale

Fondata dallo zar Pietro il Grande - sul delta della Nevadove il fiume sfocia nella baia omonimaparte del golfo di Finlandiafu a lungo capitale dell' Impero russoed è considerata attualmente come la capitale culturale russa.

Mantenne questo nome fino al 26 gennaio Dal 26 gennaio 5 giorni dopo la morte di Lenin al 6 settembre fu denominata Leningrado. Ascolta [? Quest'ultimo è un nome informale con cui la città è chiamata in Russia. Data di fondazione della città è considerato il 27 maggio 16 maggio nel calendario giuliano allora in vigore [1]allorché Pietro il Grande fece iniziare del ginocchio a San Pietroburgo scavi della fortezza dei Santi Pietro e Paolo sull'isola delle Lepri, al centro della Nevain una zona paludosa e selvaggia, praticamente disabitata, dove il fiume sfocia nel golfo di Finlandia.

Nell'area si trovavano le fortezze svedesi di Nyen e successivamente di Nöteborg. La città venne concepita fin dall'inizio come porto commerciale e base navale. L'enorme quantità di manodopera necessaria arrivava da tutta la Russia. Con editti, i cosiddetti ukassi obbligavano lavoratori specializzati, del ginocchio a San Pietroburgo carpentieri e muratori, a prestare servizio per sei mesi ai lavori.

La manodopera non specializzata era costituita da servi della gleba. La durezza delle condizioni climatiche e di lavoro mieté migliaia di vittime. Già all'epoca di Pietro si diceva che la città fosse stata costruita sugli scheletri e che durante i lavori fossero morte centomila persone.

Stime successive più realistiche parlano di La difficoltà a procurarsi materiali da costruzione veniva risolta con decreti particolari, che ad esempio obbligavano carri e vascelli che volevano entrare in città a portare una certa quantità di pietre e a non costruire in pietra in tutta la Russia, per obbligare i muratori disoccupati a recarvisi.

Anche il suo popolamento venne ottenuto con metodi forzosi, visto che pure il rifornimento di cibo stesso era assai difficoltoso, e i nuovi cittadini vennero obbligati a costruire le proprie case secondo degli standard prefissati.

In virtù della sua posizione era una "finestra del ginocchio a San Pietroburgo, che permetteva scambi commerciali e culturali. L'obiettivo era tra l'altro quello di fare della Russia uno dei principali partner commerciali della Gran Bretagna.

La città si prestava inoltre a divenire la principale base della marina di Pietro del ginocchio a San Pietroburgo Grande. Già del ginocchio a San Pietroburgo tardo XIX secolola città del ginocchio a San Pietroburgo divenuta il centro culturale della nazione, con compositori come I cinque grandiartisti. Nell'organizzazione rivoluzionaria Narodnaja volja fu responsabile dell'assassinio di Alessandro II.

Allo scoppio della prima guerra mondialeil nome Sankt-Peterburg venne visto come troppo germanico e la città venne quindi ribattezzata Petrograd Pietrogrado su iniziativa dello zar Nicola II - Il vide l'inizio della Rivoluzione Russa.

Il primo passo, in febbraiofu la rimozione del governo zarista e l'istituzione di un sistema multi-partitico. A seguito di questi avvenimenti entro pochi giorni esplose la guerra civile. La vicinanza della città alle armate anti-bolsceviche che minacciavano un'offensiva decisiva contro il potere bolscevico, costrinse il capo rivoluzionario Vladimir Lenin a trasferire la capitale e il governo sovietico a Mosca ; il trasferimento venne completato il 5 marzo La mossa era intesa inizialmente come temporanea, ma Mosca da allora rimase la capitale.

Un ricordo di quest'epoca è anche l' Incrociatore Aurorache diede il segnale dell'inizio della rivoluzione e che, dopo essere stato auto-affondato durante la seconda guerra mondiale, è stato riportato alla superficie, facendo ancor oggi bella mostra di sé alla fonda nella Neva.

Durante la seconda guerra mondialela città venne inizialmente circondata dal lato terra e fu fatto rimanere libero solo il passaggio attraverso il lago Ladoga e poi venne assediata dall' esercito tedesco dall'8 settembre fino al 27 gennaioper un totale di 29 mesi. Una strada, la del ginocchio a San Pietroburgo Strada della Vitaper i rifornimenti e l'evacuazione, che correva lungo la linea del fronte nel piccolissimo corridoio lasciato libero e sul lago, venne approntata il 18 gennaioma era aperta agli attacchi aerei tedeschi.

Si stima che qualcosa come Del ginocchio a San Pietroburgo città sorge alla foce del fiume Nevasul mar Balticoe include nella sua ampia area urbana anche alcune isole. È situata vicino al confine con la Finlandia e l' Estoniasulla riva più orientale del golfo di Finlandiaequidistante da Helsinki e Tallinn. È capoluogo del Distretto Federale Nordoccidentale e dell' oblast' di Leningradopur non facendone parte. L'area della città si estende per ,8 km 2.

L'area del soggetto federale è di 1. San Pietroburgo è situata sulla pianura della taiga lungo le rive della baia della Neva del ginocchio a San Pietroburgo golfo di Finlandia e sulle del ginocchio a San Pietroburgo del delta del fiume.

Le isole più grandi sono l' isola Vasil'evskijl' isola Krestovskij del ginocchio a San Pietroburgo l'isola dei Decabristi. L' istmo carelianonord della città, è una zona rinomata per il turismo. A sud di San Pietroburgo si trovano spesso delle formazioni di Klint baltico. L'altitudine della città varia dal livello del mare al suo punto più alto di ,9 metri della collina Orehovaja. Parte del territorio della città a ovest della prospettiva Litejnyj non supera i 4 metri sul livello del mare e ha del ginocchio a San Pietroburgo di numerose inondazioni.

Le inondazioni a San Pietroburgo sono conseguenti ad un'onda lunga nel Mar Baltico, causata da condizioni meteorologiche, dai venti e dalla superficie della baia della Neva. Le quattro inondazioni più disastrose si sono verificate nel centimetri sopra il livello del mare, durante la quale oltre del ginocchio a San Pietroburgo edifici sono stati distruttinel centimetrinel centimetrinel centimetri e nel centimetri.

Per prevenire questi eventi, è stata inaugurata nel la diga di San Pietroburgo. Nel XVIII secolo il terreno della città fu innalzato artificialmente, in alcuni punti di oltre 4 metri, fondendo insieme le varie isole e cambiando l'idrologia cittadina.

Il lago più grande è il Sestroreckij razliv a nord, seguito dal Lahtinskij razliv e da altri laghi più piccoli. San Pietroburgo ha un clima continentale umido Köppen Dfbcon rilevanti differenze di temperatura tra inverno e estate. Il soggetto federale di San Pietroburgo è diviso in 18 distretti indicati con l'asterisco quelli comprendenti le città suburbane. San Pietroburgo è la seconda città più grande della Russia. Secondo il censimento del la popolazione del soggetto federale è di 5.

Il XX secolo ha visto aumenti e diminuzioni frenetiche della popolazione. Dai 2,4 milioni registrati nella città è scesa a meno di Le minoranze di TedeschiPolacchiFinlandesiEstoni e Lettoni si sono trasferite quasi totalmente da Leningrado nel corso del Dopo l'assedio, alcuni degli sfollati hanno fatto ritorno in città, ma il maggior afflusso si è dovuto alla migrazione da altre parti dell' Unione Sovietica.

La città ha assorbito circa 3 milioni di persone nel ed è cresciuta a oltre 5 milioni nel Dal al la popolazione della città è scesa a 4,6 milioni, mentre la popolazione suburbana è aumentata a causa della privatizzazione delle terre.

Sulla base dei risultati del censimento del la popolazione del ginocchio a San Pietroburgo è di oltre 4,8 milioni. La popolazione delle aree urbane di San Pietroburgo vive principalmente in appartamenti. Tra il e ili sovietici nazionalizzarono le abitazioni e i residenti furono costretti a condividere appartamenti comunali kommunalka. Al le kommunalki sono sulla via del tramonto anche se gli appartamenti condivisi sono ancora molto diffusi.

Mentre l'attività economica e sociale è concentrata nel centro storico, ovvero la parte più ricca di San Del ginocchio a San Pietroburgo, la maggior parte delle persone vive in zone suburbane facendo i pendolari. Per il primo semestre delil tasso di natalità è stato del 9,1 per Le seguenti tabelle mostrano il numero del ginocchio a San Pietroburgo abitanti della città di San Pietroburgo.

Fondata in una zona inabitata il 27 maggiodel ginocchio a San Pietroburgo dati precedenti al sono principalmente stime, dal fino al sono dati del censimento ufficiale, mentre quelli relativi al sono un calcolo statistico.

L'attuale normativa vieta la costruzione di edifici alti nel centro della città. La torre televisiva di San Pietroburgo con i suoi metri è la struttura più alta in città. Tuttavia, vi è stato un controverso progetto approvato dalle autorità cittadine, e conosciuto come "Centro Okhta", per costruire un palazzo di metri. Nelil World Monuments Fund ha incluso lo skyline storico di San Pietroburgo sulla lista dei siti più a rischio di estinzione a causa delle previste edificazioni che rischiano di danneggiarlo irrimediabilmente.

Il complesso comprende un grattacielo di metri di altezza adibito ad ospitare uffici e vari altri edifici più bassi per diversi del ginocchio a San Pietroburgo. Il progetto del "Centro Lakhta" ha suscitato molte meno polemiche e, a differenza del precedente progetto abbandonato, non è considerato dall' UNESCO come una potenziale minaccia per il patrimonio culturale trovandosi molto lontano dal centro storico.

La costruzione del grattacielo è già iniziata, l'edificio dovrebbe essere pronto per il Si presume che esso sarà il più alto in Russia e in Europa. A differenza di Mosca, a San Pietroburgo l'architettura storica dal centro della città, in gran parte costituita da edifici barocchi e neoclassici del XVIII e XIX secolo è stata in gran parte conservata; anche se un certo numero di edifici sono stati demoliti dopo la presa del potere da parte dei bolscevichi.

Il più antico edificio tutt'oggi esistente è una casa in legno costruita per Pietro I nel sulla riva del Neva vicino a piazza Trinity. Del ginocchio a San Pietroburgo della Fortezza di Pietro e Paolo con la Cattedrale di Pietro e Paolo prendono una posizione dominante sull' isola Zajachy lungo la riva destra del fiume Neva. Ad ogni mezzogiorno un cannone spara un colpo a salve dalla fortezza. La moschea di San Pietroburgoè stata la più grande moschea d'Europa, quando è stata aperta nelè situata sulla riva destra.

La Strelka, che divide il fiume in due grandi bracciali, la Neva Bolshaja e la Neva Malajaè collegata alla sponda nord Isola di Petrogradskij attraverso il ponte Birzhevoy. Il Palazzo d'Inverno si affaccia sulla Piazza del Palazzola piazza principale della città dove vi è la Colonna di Alessandro. La Prospettiva Nevskijè anch'essa situata sulla riva sinistra della Neva, ed è il viale principale della città. Inizia all'Ammiragliato del ginocchio a San Pietroburgo corre verso est vicino alla Piazza del Palazzo.

La Prospettiva Nevskij attraversa il Moika ponte verdeil canale Griboedovla via Sadovaja, il canale Fontankaincontra la Prospettiva Litejnyj e procede alla piazza dell'Insurrezione vicino alla stazione ferroviaria di Moscadove si incrocia con la Prospettiva Ligovskij e si rivolge verso il Monastero di Aleksandr Nevskij.

Il monastero di Del ginocchio a San Pietroburgo Nevskijdestinato ad ospitare le reliquie di San Alexander Nevskyè un importante centro di educazione cristiana in Russia. Contiene anche il Cimitero Tichvin con tombe di molti pietroburghesi celebri.

Molti punti di riferimento importanti sono situati ad ovest e a sud del Palazzo dell'Ammiragliato, tra cui la Cattedrale della Trinità - Izmajlovskijil Palazzo Mariinskijl' Hotel Astoriail famoso Teatro Mariinskijla Cattedrale di Sant'Isacco e la Piazza del Senato nota anche come piazza dei Decabristicon la statua del Cavaliere di Bronzomonumento equestre del XVIII secolo a Pietro il Grandeche è considerato uno tra i simboli più riconoscibili della città.

Altri simboli di San Pietroburgo includono la banderuola a forma di una piccola nave in cima alla guglia dorata dell'Ammiragliato e l'angelo dorato sulla sommità della Cattedrale di Pietro e Paolo. Vi sono centinaia di piccoli ponti a San Pietroburgo che si estendono sui numerosi canali e affluenti della Neva, alcuni tra i più importanti dei quali sono il Moika, Fontanka, il canale Griboedovl' Obvodnyj kanalla Karpovka e la Smolenka.

A causa della intricata rete di canali, San Pietroburgo è spesso chiamata la " Venezia del Nord". I fiumi e canali nel centro della città sono fiancheggiati da argini di granito. Gli argini e i ponti sono separati da fiumi e canali di granito o parapetti in ghisa. I sobborghi meridionali della città sono caratterizzati da antiche residenze imperiali, tra cui Petergofcon le maestose fontane a cascata fontana e parchi, Carskoe Selocon il Palazzo di Caterina in stile barocco e il neoclassico Palazzo di Alessandro e la reggia di Pavlovsk reggiacontenente un palazzo a cupola dell'imperatore Paolo I di Russia e uno dei più grandi parchi in stile inglese in Europa.

San Pietroburgo possiede numerosi parchi e giardini, alcuni tra i più famosi sono situati nella periferia sud. Sosnovka è il più grande parco che si estende entro i limiti della città vera e propria e occupa ettari.

Si trova sulla riva meridionale del Neva a capo del Fontanka ed è famoso per le sue ringhiere di ghisa e le sculture in marmo. Tra gli altri parchi degni di nota vi sono il Parco della Vittoria marittima sull'Isola Krestovskij e il Parco della Vittoria nel del ginocchio a San Pietroburgo, realizzato per commemorare la vittoria sulla Germania nazista durante la Seconda guerra mondiale.

Molto apprezzato è anche il Giardino Tauride, che contorna l' omonimo palazzo. Gli alberi più comuni coltivati nei parchi sono la farnial' acero riccioil frassino verdela betullail larice siberianol' abete del Coloradoil salice piangenteil tiglio e il pioppo.

San Pietroburgo vanta un notevole patrimonio storico e culturale ed è quindi considerata una destinazione turistica molto attraente.