Il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo

Patrimoni dell'umanità - Centro storico di San Pietroburgo e relativi gruppi di monumenti - Parte 1

Quanta è la sostituzione del menisco del ginocchio

La colonna vertebrale è l'asse del nostro corpo, sperimentando il carico massimo, ed è più suscettibile a malattie e lesioni. Hanno un ruolo molto importante. Situato negli spazi intervertebrali, i dischi forniscono ammortizzazione della colonna vertebrale e la sua elasticità, la possibilità di movimenti. Nell'osteocondrosi, queste funzioni sono compromesse, spesso si sviluppa una complicazione sotto forma di ernie e protrusione prolasso del disco.

Il disco cartilagineo è costituito da una parte esterna densa - l'anello fibroso e una parte interna simile a gelatina - il nucleo pulpare. Con alterazioni degenerative del disco, la sua cartilagine perde elasticità, come se si asciugasse, diventando fragile. Di conseguenza, durante carichi e movimenti, l'anello fibroso si rompe, il nucleo viene spostato. Andando oltre la fessura intervertebrale, spreme le radici nervose, il midollo spinale, causando dolore pronunciato, restrizione dei movimenti e persino disturbi degli organi pelvici.

Il più grande pericolo è rappresentato da ernie posteriori, che si muovono verso il canale spinale, comprimono il midollo spinale e possono anche portare allo sviluppo della paralisi. Il trattamento di questa patologia è un problema difficile. Tra i molti metodi di trattamento - conservativo e chirurgico - un posto speciale è occupato da una nuova tecnologia laser, la meno traumatica e la più efficace oggi.

Le straordinarie capacità della luce laser ne consentono l'uso per vari scopi nel trattamento della colonna vertebrale. In grandi dosi, provoca la distruzione del tessuto cartilagineo, la sua vaporizzazione evaporazionequindi viene eseguita la rimozione del disco laser.

In parallelo con questo, si verificano una serie di effetti benefici:. Queste proprietà e permesso di sviluppare la tecnologia per l'uso diffuso del laser nel trattamento di varie parti della colonna vertebrale. Suggerimento: non temere un nuovo metodo di trattamento della colonna vertebrale con un laser e rifiutarlo se consigliato da uno specialista.

Nel tempo, potrebbe non essere altrettanto efficace a causa dell'asciugatura graduale il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo dischi. Sotto anestesia locale, viene effettuata una puntura o una piccola incisione nella pelle, viene inserito un ago speciale e attraverso di esso un conduttore di luce laser.

Dose e tempo di esposizione precalcolati. Il corso della manipolazione si riflette sullo schermo dello scanner a raggi X, assicurandone l'accuratezza. Il raggio laser agisce sulla cartilagine del nucleo rilasciato, lo riscalda e lo evapora, il vapore viene rimosso da uno speciale tubo di uscita del gas.

La pressione del nucleo sulle radici nervose si arresta, la sindrome del dolore scompare. Il resto del disco, scaldandosi, come se fosse disegnato al suo posto. Viene anche eseguita la moxibustione dei piccoli nervi delle faccette. Il tempo di operazione è in media 10 minuti e la riabilitazione dopo la rimozione di un'ernia della colonna lombare con questo metodo è molto più breve rispetto a una classica operazione chirurgica. Anche la ricostruzione o il restauro di dischi laser è una procedura minimamente invasiva.

Consiste in un effetto di stimolazione laser sui dischi modificati di diverse parti della colonna vertebrale: cervicale o toracica, lombare o sacrale. In presenza di protrusione del nucleo pulpare, esso viene riscaldato ed evaporato, in generale, il tessuto cartilagineo e i suoi legamenti e vasi circostanti sono esposti il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo un effetto stimolante.

La tecnologia consiste in una puntura con un ago speciale sotto il controllo di uno schermo per scanner attraverso il quale viene alimentata la luce laser. Il tempo di esposizione al disco nella colonna vertebrale cervicale - fino a 1 min. In generale, la durata di 1 procedura non supera i 30 minuti. Il corso del trattamento consiste in procedure eseguite volte a settimana.

Suggerimento: la rimozione di un'ernia intervertebrale non deve essere confrontata con la rimozione di un'ernia inguinale. La terapia laser migliora significativamente la funzione della colonna vertebrale, elimina il dolore, ma non significa il recupero completo. L'osteocondrosi è una malattia sistemica della cartilagine intervertebrale, pertanto l'osservazione di un medico e tutte le sue raccomandazioni rimangono rilevanti. Dopo aver rimosso un'ernia, è necessario monitorare la nutrizione e il peso, perdere quei chili in più.

Le conseguenze dell'operazione per rimuovere un'ernia della colonna lombare e altre parti della colonna vertebrale dipendono in gran parte dalla corretta riabilitazione postoperatoria del paziente. Inoltre, la terapia con disco laser richiede tempo per ripristinare il tessuto cartilagineo da 3 a 6 mesi.

Il trattamento dell'ernia della colonna vertebrale con un laser è un metodo unico, efficace e promettente, ma solo come parte di un programma di trattamento complesso della colonna vertebrale, che include ginnastica terapeutica, terapia dietetica e terapia farmacologica, nonché fisioterapia e trattamento termale. Il trattamento dell'ernia intervertebrale con un laser si riferisce a tecniche chirurgiche minimamente invasive.

Eppure, i medici offrono la chirurgia solo come ultima risorsa, nonostante l'apparente sicurezza della chirurgia laser. Quando una persona sente una violazione della funzione sessuale, letargia alle gambe, forti mal di testa e intorpidimento delle estremità - è necessario un intervento chirurgico.

Se l'ernia non ha raggiunto grandi dimensioni oltre i 6 mmè possibile utilizzare un laser. Una delle caratteristiche principali di qualsiasi chirurgia laser è la loro minimamente invasiva.

Lo sviluppo della tecnologia laser consente di scegliere il dosaggio dei raggi, la loro forza. Grazie a questo controllo di processo, è possibile non solo rimuovere il tessuto cartilagineo danneggiato, ma anche avviare processi di rigenerazione a dosaggio ridotto. Il trattamento dell'ernia con un laser aiuta ad alleviare il dolore, l'infiammazione e impedisce ulteriori distruzioni del disco intervertebrale. Per rimuovere un'ernia intervertebrale in questo modo, si deve fare una piccola incisione in cui viene passato l'ago.

Questo dispositivo emette onde di una certa frequenza ed evapora parti danneggiate del disco. Quindi, quando un'ernia viene rimossa da un laser, i tessuti adiacenti non vengono danneggiati. Qualsiasi operazione ha diverse fasi, incluso il laser. Prima di procedere con la procedura stessa, è necessario sottoporsi a una serie di esami:.

Sulla base di tutti i dati, il medico dà una direzione alla rimozione laser dell'ernia intervertebrale. Poiché l'operazione è abbastanza semplice e dura non più di 10 minuti, viene utilizzata l'anestesia locale il paziente è cosciente. Qualche tempo dopo l'introduzione dell'anestesia, viene praticata un'incisione sul corpo.

Nel divario risultante è un il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo speciale. La precisione dell'operazione è molto il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo e si ottiene emettendo tutte le azioni sul monitor con più ingrandimenti dell'immagine.

Il dosaggio della radiazione opportunamente selezionato aiuterà a rimuovere le parti secche e danneggiate del tessuto cartilagineo che esercitano una pressione sui nervi spinali. Dopo la procedura, il paziente inizia molto rapidamente a sentire l'assenza di dolore. Poiché la rimozione laser dell'ernia spinale è un metodo molto delicato, il periodo di degenza in ospedale è estremamente ridotto.

Spesso i pazienti venivano dimessi un giorno dopo l'intervento. Qualsiasi tipo di operazione per rimuovere un'ernia intervertebrale interrompe la struttura della colonna vertebrale. Una persona ha bisogno di un certo recupero del tessuto cartilagineo. Ci sono un certo numero di farmaci - condroprotettori che il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo alla rigenerazione dei segmenti intervertebrali, ma a volte questo non è sufficiente.

Le grandi ernie il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo un enorme squilibrio e l'intervento laser è spesso necessario per il recupero di una persona. L'effetto è molto simile alla procedura di rimozione laser, ma più delicato. Riducendo l'intensità del flusso laser, viene avviato il meccanismo di rigenerazione del tessuto cartilagineo. Molti medici cercano di usare tecnologie avanzate e la chirurgia laser è una di queste.

La medicina ha fatto grandi progressi nello sviluppo, perché non usarla. Qualsiasi il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo ha i suoi pro il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo contro, è importante non sbagliarsi.

I vantaggi delle operazioni laser possono essere considerati:. Anche un intervento laser ha un periodo di recupero, anche il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo piuttosto breve.

I pazienti di solito si sentono bene dopo ore dopo l'intervento. Anche in una situazione del genere, il periodo minimo per una persona operata in un ospedale è un giorno. Mentre a casa, è necessario utilizzare speciali farmaci anti-infiammatori prescritti da un medico. Inoltre, la misura necessaria sarà esercizi speciali per rafforzare i muscoli della schiena. Usato anche fisioterapia. Dopo l'intervento chirurgico, la colonna vertebrale non si è ancora ripresa, non è possibile caricarla anche in assenza di dolore.

È necessario astenersi dal sollevare oggetti pesanti più di 8 kg nei primi il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo.

Anche lo stile di vita deve cambiare, renderlo più attivo. Sezione notevole nella riabilitazione - il nuoto aiuterà ad alleviare la colonna vertebrale e rafforzare il busto muscolare della schiena. Qualsiasi trattamento di ernia spinale con un laser è abbastanza efficace, ma anche se la terapia complessa ha smesso di produrre risultati, dovrebbe essere continuata.

Combinando tutte le misure, si raggiunge il massimo effetto terapeutico. Con i muscoli indeboliti, una tale situazione è estremamente pericolosa. L'ernia del disco è una malattia degenerativa-distrofica della colonna vertebrale, che è una conseguenza di determinati processi patologici.

La colonna vertebrale svolge una funzione di supporto. A causa della posizione eretta dell'uomo, la sua spina dorsale sperimenta carichi gravitazionali, statici e dinamici. Gli ammortizzatori, che assorbono gli urti e le vibrazioni, sono dischi intervertebrali che offrono flessibilità e mobilità della colonna vertebrale.

Il disco intervertebrale è costituito dal nucleo gelatinoso, dall'anello fibroso e dalla cartilagine ialina che separa il disco e la vertebra. Con l'aumentare della pressione all'interno del disco gelatinoso o gli effetti dannosi su di esso, l'integrità dell'anello fibroso si rompe.

Ma questo porta ad una diminuzione della forza e dell'elasticità del tessuto. Se l'anello fibroso non cresce eccessivamente, una protrusione del nucleo pulpare si verifica nella regione di collasso del collagene delle fibre. Successivamente, si verifica una compressione meccanica dei tessuti circostanti della radice nervosa, interruzione del flusso sanguigno ed edema.

In questo caso, la sindrome del dolore cambia la sua localizzazione dalla regione della lesione del disco intervertebrale al sito di innervazione del nervo pizzicato. Con il trattamento della colonna vertebrale nella clinica di San Pietroburgo, il nucleo del disco perde la sua struttura gelatinosa a causa di una diminuzione del fluido, che porta ad una diminuzione delle proprietà di smorzamento, e questa è una conseguenza del trauma aggiuntivo dell'anello fibroso. Inoltre, i dischi intervertebrali sono appiattiti e la distanza tra le vertebre diminuisce.

Questa è la causa della lesione delle faccette articolari che collegano le arcate vertebrali e si manifesta nella comparsa di sensazioni dolorose nella colonna vertebrale interessata. Tra le altre cose, una diminuzione della distanza tra le vertebre provoca il libero movimento delle vertebre l'una rispetto all'altra nel piano antero-posteriore.

Questa instabilità, a sua volta, ferisce ulteriormente i legamenti, i muscoli, l'anello fibroso, le faccette articolari e forma una sindrome da dolore cronico.