I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale

Apparato locomotore 17: Muscoli del Rachide

Hash è utile per le articolazioni

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico.

Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi. Danni alle vertebre toracica e lombare sono considerati in un articolo, perché nel meccanismo del loro verificarsi, del decorso clinico e dei problemi di trattamento, c'è molto in comune. Soprattutto questo si applica alle vertebre lombari e inferiori del torace, dove il danno si verifica più spesso. Il danno alla colonna toracica e lombare è comune.

Tuttavia, il tasso di mortalità nelle lesioni delle vertebre toracica e lombare è molto più basso rispetto a quello con le vertebre cervicali.

Fratture multiple dei corpi delle vertebre toracica e lombare si verificano nel tetano. Negli ultimi anni, sono state osservate fratture I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale colonna vertebrale con i salvataggi dei piloti.

Le fratture isolate più isolate degli archi, che costituiscono, secondo ZV Bazilevskaya. I I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale frequenti meccanismi di violenza, che causano danni alla colonna lombare e toracica, sono la flessione, la rotazione della flessione e la compressione. I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale meccanismo estensore della violenza nella genesi delle lesioni di queste parti della colonna vertebrale gioca un ruolo minore. Molto spesso le fratture di corpi vertebrali sono localizzate nella regione XI, XII toracica, I, II vertebre lombari - nella maggior parte della colonna vertebrale mobile che Schulthes chiamato "punto critico" l'intervallo tra I e XII vertebra lombare toracica.

Tra le lesioni della colonna vertebrale toracica I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale lombare, ci sono varie forme, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche manifestazioni cliniche e radiologiche ed è condizionata da uno speciale meccanismo di violenza.

Le forme cliniche delle lesioni della colonna lombare e toracica sono sintetizzate da noi in una speciale classificazione che aiuterà il trauma-chirurgo a navigare correttamente la natura della lesione e scegliere il metodo più razionale di trattamento.

Tratteremo di seguito questa classificazione. Con lesioni di localizzazione toracica e lombare, la divisione di tutte le lesioni spinali a resti stabili e instabili di fondamentale importanza.

Di fondamentale importanza è anche la divisione delle lesioni della colonna lombare e toracica in complicati e non complicati. Quando si trattano le varie forme cliniche di lesioni spinali sono utilizzati come trattamenti non operative ed operative, che si basano sul ripristinare la forma anatomica del segmento vertebrale danneggiata e immobilizzazione caso nella sua posizione raggiunta prima della guarigione correzione danneggiata.

Il rispetto di queste due condizioni principali è una tassa per migliorare i risultati del trattamento. La struttura anatomica delle vertebre toracica e lombare è identica a quella delle vertebre cervicali media e inferiore. Ogni vertebra toracica e lombare consiste di un corpo, due mezzi archi, uno spinoso, due trasversali e quattro processi articolari.

Le principali differenze anatomiche sono le seguenti. I corpi delle vertebre toraciche hanno un'altezza leggermente superiore rispetto al corpo della VII vertebra cervicale. La loro altezza aumenta gradualmente man mano che si avvicinano alla regione lombare. I corpi delle vertebre toraciche inferiori sono di dimensioni e forma vicine ai corpi delle vertebre lombari superiori. Sulla superficie posteriore-laterale dei corpi delle vertebre toraciche ci sono le mezze I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale superiore e inferiore.

La vertebra soprastante inferiore semifacificata insieme alla metà superiore della vertebra sottostante adiacente formano una sfaccettatura completa per l'articolazione con la testa costale. Di conseguenza, le teste delle costole II-X sono unite ai corpi di due vertebre adiacenti e coprono la mandibola del disco intervertebrale.

L'estrazione della testa costale apre l'accesso alle parti posterolaterali del disco intervertebrale e ai corpi vertebrali adiacenti. I corpi delle vertebre toraciche XI-XII hanno una sfaccettatura per l'articolazione con la testa costale. I corpi delle vertebre lombari sono più massicci e hanno una forma a forma di fagiolo.

In contrasto con le vertebre toraciche, non ci sono sfaccettature menzionate sopra sulle loro superfici posteriori-laterali. Più caudalmente si trovano le vertebre toraciche e lombari, più grandi sono i loro mezzi archi. Le più massicce e forti sono le mezze ossa delle vertebre lombari inferiori. I processi spinosi delle vertebre toraciche hanno una forma triangolare con un'estremità appuntita e sono diretti caudali.

I tendaggi, i processi delle vertebre medio-toraciche sono disposti in piastrelle. I processi spinosi delle vertebre lombari sono più massicci e allo stesso tempo più corti delle vertebre toraciche.

Sono abbastanza larghi, hanno le estremità arrotondate e si trovano rigorosamente perpendicolari all'asse longitudinale della colonna vertebrale. I processi articolari delle vertebre lombari e toraciche si trovano sul piano I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale.

La superficie articolare del processo articolare superiore è rivolta posteriormente, quella inferiore - anteriormente. Tale disposizione I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale processi articolari non consente di ottenere una mappatura della fessura intervertebrale articolare sullo spondilogramma anteriore.

Al contrario, i processi articolari delle vertebre lombari superiori, a partire dal semitono, sono diretti posteriormente e sono quasi verticali. Le loro superfici articolari si trovano nel piano sagittale, perché il gap articolare delle articolazioni intervertebrali lombari è ben visualizzato nello spondilogramma anteriore.

Al margine esterno-posteriore del processo articolare superiore delle vertebre lombari vi è un piccolo processo mastoideo. I processi trasversali delle vertebre toraciche sono diretti verso l'esterno e un po 'posteriormente e portano una sfaccettatura per l'articolazione con la trombetta costale.

I processi trasversali delle vertebre lombari si trovano di fronte ai processi articolari, lateralmente e in qualche modo posteriormente. La maggior parte dei processi trasversali lombari rappresentato un residuo di nervature - costola costola.

I processi trasversali delle vertebre lombari e V coperto l'ultima costola e l'ala dell'ileo, e quindi non c'è nessuna frattura dei processi trasversali di violenza diretta.

La struttura dei dischi intervertebrali nelle regioni toracica e lombare è simile a quella del disco cervicale. I dischi intervertebrali lombari sono particolarmente massicci e potenti. La presenza di curve fisiologiche nella colonna toracica e lombare porta al fatto che il nucleo polposo dei dischi intervertebrali toracici si trova posteriormente e quello lombare - anteriormente.

Di conseguenza, le divisioni ventrale dei dischi toracici si restringono e le regioni lombari vengono allargate. Con l'età, la cifosi fisiologica nelle donne tende ad aumentare.

Il vertice della fisiologica lordosi lombare è la quarta vertebra lombare. Con l'età, la lordosi fisiologica lombare negli uomini tende a essere lisciata. La dichiarazione di I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale. Rotenbergsecondo cui la lordosi lombare aumenta con l'età, non corrisponde alla realtà. Secondo Allhrookil centro di gravità del corpo umano passa anteriore alla superficie ventrale del corpo della IV vertebra lombare.

Secondo lo stesso autore, la IV vertebra lombare è la più mobile. Il grado di gravità delle pieghe fisiologiche della spina dorsale toracica e lombare è in connessione diretta con alcuni tipi costituzionali della struttura del corpo umano ed è determinante in termini di stabilità della colonna vertebrale alla violenza traumatica. L'architettura interna dei corpi vertebrali, grazie alla loro adeguatezza, conferisce loro una notevole forza. La meno resistente alla violenza è il corpo delle vertebre cervicali, i più stabili sono i corpi delle vertebre lombari.

Secondo i dati di Messei'er, i corpi delle vertebre cervicali si rompono quando esposti a una forza pari a kg, i pettorali - forza kg e lombare - kg.

Gli studi di Nachemson hanno dimostrato che con l'età, a causa dello sviluppo di processi degenerativi nella colonna vertebrale, la pressione intra-disco è significativamente ridotta.

Al contrario, una pressione interna del disco elevata e particolarmente aumentata nelle condizioni di un anello fibroso degenerato alterato favorisce la comparsa di una rottura acuta e scolorimento. La funzione dei legamenti gialli nella colonna lombare non è limitata agli archi conservati delle vertebre l'uno rispetto all'altro. Un gran numero di fibre elastiche le sviluppa sufficientemente potenti forze elastiche che, restituiscono un lato della colonna vertebrale nella sua posizione originale normale dopo deformazione esso, derivanti durante il movimento della colonna vertebrale, e secondariamente, danno una superficie liscia delle pareti posteriori laterali della vertebrale sgocciolati in diverse posizioni della colonna vertebrale.

Quest'ultima circostanza è un fattore protettivo molto potente per i contenuti del canale spinale. Molto importante è l'innervazione di alcune strutture della colonna vertebrale lombare e il grado del suo coinvolgimento nella percezione del dolore derivante da lesioni e altre condizioni patologiche della colonna vertebrale. Sulla base dei dati riportati da Hirsch, sono state trovate terminazioni nervose sensibili in dischi intervertebrali, capsula di I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale intervertebrali, strutture legamentose e fasciali.

In queste strutture sono state trovate fibre sottili libere, complessi incapsulati e incapsulati di terminazioni nervose. La capsula delle articolazioni intervertebrali sinoviali è interpretata da una triade di terminazioni nervose: terminazioni nervose libere, complessi di terminazioni nervose non incapsulate e I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale.

Al contrario, solo negli strati superficiali dell'anello fibroso direttamente adiacenti al legamento longitudinale posteriore, sono state trovate terminazioni nervose libere. Il nucleo pelvico non contiene terminazioni nervose. Nel legamento giallo sono state trovate terminazioni nervose libere negli strati più distanti della superficie dorsale dei legamenti e mai negli strati profondi di questo legamento. Finora, non ci sono dati sulle relazioni e le funzioni di queste strutture sensoriali nervose.

Si presume che le terminazioni nervose libere siano associate a sensazioni dolorose, I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale complesse non incapsulate - con la posizione di tessuti e articolazioni, terminazioni nervose incapsulate - con una percezione della pressione.

I dati anatomici a raggi X relativi alla colonna vertebrale toracica e lombare, nonché il trattamento differenziale-diagnostico degli spondilogrammi in condizioni normali e patologiche sono descritti dettagliatamente in manuali e monografie speciali degli ultimi anni. Conoscenze di anatomia radiografica di seno, toracica, lombare, lombare e rachide lombosacrale garantiscono il corretto circondano i sintomi radiologici esistenti e identificare i cambiamenti nella colonna vertebrale che si verifica a causa di danni.

In pratica, sfortunatamente, ci limitiamo spesso a solo due tipiche proiezioni, che restringono indubbiamente le possibilità del metodo a raggi X. Nei casi mostrati, un esame a raggi completi a tutti gli effetti sotto forma di ulteriori proiezioni speciali, spondilogrammi funzionali, spondilografie contrastanti ea volte tomografia dovrebbe essere usato molto più ampiamente. Va ricordato che la spondilografia funzionale è completamente inaccettabile per lesioni spinali instabili.

Tra le deviazioni relativamente rare della norma, che possono simulare il danno a singoli elementi vertebrali, è necessario menzionare quanto segue. Raramente esiste un'assenza congenita dei processi articolari lombari. Nella letteratura a nostra disposizione ci sono rapporti che nel Rowe descriveva due farmaci della colonna vertebrale lombosacrale, in cui trovava l'innata assenza di processi articolari.

Questi due farmaci sono stati trovati tra 1. NelForrai descrisse due casi di assenza del processo articolare inferiore della terza vertebra lombare, osservati in giovani con dolori lombari che si presentavano dopo un trauma moderato.

Infine, Keim e Keage descrissero tre osservazioni di un'assenza unilaterale del processo articolare inferiore nella regione della V lombare e I vertebre sacrali. Di solito, queste anomalie sono state rilevate con spondilografia, che viene eseguita in pazienti che lamentano dolore dopo un trauma.

Le cosiddette apofisiti persistenti, che sono osservate nelle vertebre lombari, sono spesso scambiate per fratture dei processi articolari. Un gap chiaro, uniforme, piuttosto ampio, caratteristico di queste anomalie, li distinguerà da una frattura del processo articolare.

In contrasto con la visione esistente, l'apofisite persistente, come una violazione del normale processo di I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale dell'apofisi, I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale li considera come ulteriori ossa, in analogia con le ossa extra del piede e della mano.

L'uniformità di questo "gap" e la presenza di I sintomi della lesione toracica della colonna vertebrale di chiusura sui "frammenti" del processo spinoso ci consentiranno di interpretare correttamente i cambiamenti riscontrati.

La classificazione esistente delle lesioni della colonna lombare e toracica copre tutte le forme cliniche di danno. Tuttavia, una tale classificazione, che coprirebbe tutti i tipi di danni che si verificano nelle parti lombari, toraciche e transitorie della colonna vertebrale, ci sembra molto importante, utile e utile.

Tale classificazione aiuterà non solo a diagnosticare tempestivamente e correttamente il danno esistente, ma anche a scegliere il metodo di trattamento più razionale e necessario in questo caso particolare. Non rivelano il quadro completo danno esistente, l'aggiunta alle diagnosi di cui sopra del concetto di danno complicato e non complicato.