Artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali

Anatomia delle Articolazioni

Congiunta con reattiva

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi.

Negli ultimi anni, il ruolo dell'esame a raggi X nell'osteocondrosi spinale è aumentato significativamente. È inteso principalmente a determinare le possibilità dell'impatto secondario dei cambiamenti nel segmento spinale del midollo spinale, delle radici e dei vasi, nonché di escludere i cambiamenti ossei primari e le lesioni di varie eziologie anomalie dello sviluppo, tumori, ecc.

Allo stesso tempo, abbastanza spesso quando si analizzano i dati radiologici, sorgono alcune difficoltà nella loro corretta interpretazione, in una correlazione specifica della natura e del livello dei reperti radiologici e delle manifestazioni cliniche. La base di questo sono principalmente due ragioni.

Innanzitutto, i cambiamenti nell'apparato osseo-legamentoso del PDS della colonna vertebrale, derivanti dalla degenerazione del disco intervertebrale, diventano spesso disponibili per il controllo dei raggi X dopo l'insorgenza dei segni clinici. In secondo luogo, i cambiamenti degenerativi-distrofici della colonna vertebrale chiaramente definiti nelle radiografie non sono sempre accompagnati da patologia clinica rilevante o si verificano con manifestazioni artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali minime.

A questo proposito, i segni radiologici di osteocondrosi, che sono responsabili di alcuni disturbi neurologici o vascolari, sono di cruciale importanza. Nell'analisi delle radiografie in primo luogo dovrebbe prendere in considerazione il luogo delle più artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali manifestazioni di osteocondrosi nel PDS.

Ad esempio, se i segni radiologici dell'osteocondrosi sono determinati solo dalle superfici anteriori o anterolaterali dei corpi vertebrali, non si prevedono effetti sulle strutture nervose. Al contrario, se ci sono cambiamenti nelle parti laterali posteriori e posteriori della colonna vertebrale, possono verificarsi sintomi clinici. Nella colonna vertebrale toracica, a artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali della presenza di cifosi fisiologica e della distribuzione associata di tensioni energetiche, la formazione di osteofiti si verifica solitamente nella colonna vertebrale anterolaterale e non dà dolore.

La pronunciata lordosi nella colonna cervicale e lombare con un carico predominante sui dischi intervertebrali posteriori porta a protrusioni più frequenti di questi ultimi nelle direzioni posteriore e posteriore-laterale con la successiva formazione dell'ernia posteriore artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali posterolaterale e degli osteofiti, che spesso causano uno o l'altro sintomi clinici.

Va notato che nelle radiografie del rachide cervicale devono essere visibili la base del cranio e le prime due vertebre toraciche. Nell'area di C 7 -Th, l'importanza clinica è spesso l'identificazione delle costole cervicali e dei processi trasversali ipertrofici dei corpi vertebrali.

Nelle radiografie del rachide lombare dovrebbero essere catturate la regione del sacro, le articolazioni ileosacrali e le ali delle ossa iliache.

Il decorso e la direzione dell'esame radiologico del paziente dipendono dal quadro artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali. È solo necessario sottolineare l'importanza di eseguire, in alcuni casi, radiografie nella posizione del paziente in piedi e seduti, il che rende possibile condurre uno studio sotto stress fisiologico.

Restringimento del divario intervertebrale tra le vertebre, che indica una diminuzione dell'altezza del disco intervertebrale a seguito di disintegrazione, riassorbimento o estrusione della sua massa degenerata verso l'esterno. Il pronunciato restringimento della fessura intervertebrale è già un sintomo tardivo dell'osteocondrosi. È anche possibile un leggero spostamento dei corpi vertebrali adiacenti l'uno rispetto all'altro. Spesso questo è accompagnato dallo sviluppo di alterazioni degenerative-distrofiche nelle piccole articolazioni - spondiloartrosi e cambiamenti reattivi nel legamento giallo con un effetto secondario sul midollo spinale.

La spondiloartrosi è caratterizzata da cambiamenti nella forma di osteofiti di nuova formazione, restringimento dello spazio articolare, aumento della sua lunghezza, presenza di sclerosi dell'osso subcondrale. La neoartrosi si forma spesso con la base degli archi, i noduli di Pommer sotto artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali di piccoli difetti nella placca terminale con contorni chiari e reazione sclerotica intorno.

Il significato clinico della spondiloartrosi è artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali provoca quasi sempre alterazioni reattive nel legamento giallo, restringimento del canale spinale con effetti sul midollo spinale. I cambiamenti nei processi articolari delle vertebre determinano anche una diminuzione della dimensione antero-posteriore dei forami intervertebrali, con un effetto sulle radici nervose; possono essere direttamente influenzati artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali osteofiti formati durante la spondiloartrosi.

È anche possibile l'influenza di quest'ultimo sulle arterie vertebrali. Le caratteristiche tipiche dell'immagine a raggi X della deformazione spondilotica sono le seguenti:. Le varianti della struttura della colonna vertebrale dovrebbero innanzitutto essere attribuite a deviazioni quantitative. Tuttavia, il numero totale di vertebre nell'uomo varia solo leggermente, e principalmente nell'area del sacro e del coccige.

Le più suscettibili a tali variazioni sono le cosiddette divisioni di artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali cranio-cervicale, cervico-toracico, sterno-lombare e lombosacrale. Allo stesso tempo, si verificano tali cambiamenti di forma principalmente gli archi e i loro processiche danno l'ultima vertebra cervicale alla forma del torace sviluppo delle costole cervicali.

I termini usati per tali opzioni sono la dorsalizzazione, la sacralizzazione e la lumbarizzazione. Osservato, anche se molto raramente, lo sviluppo delle costole cervicali in diverse vertebre cervicali. Di tutta la colonna vertebrale, il lombosacrale transizionale è indubbiamente il più variabile. Tuttavia, va sottolineato che l'analisi delle anomalie e delle varianti della colonna vertebrale sulle radiografie dovrebbe essere complessa.

L'esperienza mostra che l'identificazione di varianti facilmente rilevabili, ma insignificanti porta a visualizzare altre difficili da rilevare, ma clinicamente più importanti cambiamenti acquisiti. In caso di trattamento grave, ricorrente e resistente al trattamento convenzionale, l'ischiage, in cui i raggi X indicano sacralizzazione, spina bifida, spondilolistesi, osteofiti o cambiamenti di tipo reumatico, non si deve concludere che siano la causa dell'ischegia.

Le ernie del disco introverso indicano la possibilità di una malattia generale dei dischi intervertebrali. Di tutti questi sintomi combinati, alcuni sono casuali, mentre altri possono solo enfatizzare le anomalie congenite, indicando quindi il luogo di minor resistenza del segmento della colonna lombare. Un certo numero di autori Laskasas, Pizon, Yungans hanno rivolto la loro attenzione all'angolo tracciato dalla vertebra L4, e di conseguenza alla L5 con l'osso sacrale. Bordo craniale-collo.

Nella regione cranio-cervicale di transizione, ci sono diversi tipi di anomalie e varianti, tra cui: a l'assimilazione di Atlanta, e b la "manifestazione" di Atlanta. Durante l'assimilazione, la vertebra cervicale I si fonde con l'osso occipitale nella regione di entrambe o una massa laterale. Insieme all'assimilazione, i picchi nell'arco posteriore dell'atlanta e molto raramente nell'anteriore VADyachenko sono abbastanza comuni.

Lo stato opposto - "manifestazione dell'atlante", cioè l'apparizione di sporgenze insolite lungo i bordi del forame occipitale, simile a un artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali rudimentale. Questa opzione non ha alcun significato pratico. Anomalie e varianti dei processi articolari della colonna vertebrale si riducono principalmente ai seguenti punti.

I fenomeni del tropismo sono più spesso osservati nella colonna vertebrale lombosacrale. Articolazioni intervertebrali imperfettamente costruite con trauma addizionale o sovraccarico statico della colonna vertebrale possono servire come luogo per lo sviluppo di deformare l'artrosi e causare dolore alla colonna lombare.

Il sacro di solito consiste di 5 vertebre che racchiudono quattro paia di fori sacrali. Per la maggior artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali I e II, le vertebre coccigee sono collegate da un'articolazione, e il coccige e l'ultimo sacrale possono essere collegati in modo ostile.

Nelle radiografie, è spesso possibile identificare un'unione ossea tra l'ultima sacrale e 1 vertebra coccigea. Gli studi a raggi X hanno permesso di distinguere le seguenti forme morfologiche del coccige IL Tager : a perfetto; b assimilato unilateralmente; c assimilati bilateralmente. La forma perfetta del coccige è caratterizzata principalmente dalla presenza di una prima vertebra distale coccigea con corna e processi trasversali e isolata, con dimensioni decrescenti delle rimanenti vertebre.

Assimilazione unilaterale - quando la prima vertebra di coccige su un lato assume solo la forma della vertebra sacrale, viene saldata al sacro con un solo lato per formare la quinta apertura sacrale sul lato della saldatura.

Esiste un grado variabile di fusione: o il midollo osseo completo con chiusura ossea completa dell'orifizio sacrale e il disegno delle parti laterali della vertebra coccigea secondo il bordo inferiore del sacro, o le parti laterali della vertebra coccigea si trovano adiacenti alla parte laterale del sacro, ma sono separate da qualche millimetro, un gap lineare o anche dopo il divario.

Con l'assimilazione bilaterale, la prima vertebra coccigena entra completamente nel sacro, formando la quinta coppia di aperture sacrali. Il coccige consiste di una o due vertebre sotto forma di frammenti ovali. Clinicamente, radiologicamente e sperimentalmente, la spondilolistesi è stata studiata da GI Turner In sostanza, ogni caso di spostamento dovrebbe essere considerato come "decolorazione" del disco e spondilolistesi - come "malattia del disco intervertebrale".

Esistono tre gradi di spondilolistesi:. Da quando sono comparsi i primi studi sulla spondilolistesi, ci sono stati numerosi tentativi di sistematizzarlo. La più diffusa classificazione di Meyerdingche distinse 4 gradi di spostamento delle vertebre sulla base della spondilografia.

Junge e Kuhl proposero artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali aggiungere un grado V alla classificazione di Meierding - spostamento completo della vertebra rispetto a quello sottostante.

Newman, Wiltse, Macnab hanno proposto una classificazione basata sul fattore etiopatogenetico spondilolistesi patologica degenerativa spondilolisi displasica. Il proposto V. Dotsenko et al. La spondilolisi è una lacuna nell'arco vertebrale tra i processi articolari, e non il luogo in cui l'arco si connette con il corpo vertebrale, come alcuni autori interpretano erroneamente c'è normalmente uno strato cartilagineo tra i corpi vertebrali e fino a 8 anni.

Le lacune di spondilolisi sono localizzate, come mostrano le osservazioni di VADyachenko, proprio ora sotto la faccetta articolare del processo articolare superiore e più spesso hanno una direzione obliqua trasversale - dall'interno e dall'alto, dall'esterno verso il basso.

In altri casi, il divario attraversa trasversalmente l'arco, sotto la base del processo articolare superiore e la sua sfaccettatura. La superficie delle fessure ha una forma triangolare a mandorla; sono artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali, senza punte, le superfici degli spazi sono solitamente simmetriche, a due lati.

La spondilolisi nella maggior parte dei casi si trova solo in una vertebra, raramente in due e viene rilevata nella pratica radiologica in pazienti dopo i anni di età. Spondilolistesi in associazione con spondilolisi si verifica negli uomini volte più spesso rispetto alle donne e viene generalmente rilevata dopo i 30 anni di età.

Con un pronunciato grado di distorsione, una diagnosi di spondilolistesi di grado I viene fatta sulla base di un esame clinico: il corpo si accorcia nella regione lombare, le costole sono vicine alle creste iliache e il processo spinoso della V vertebra lombare viene palpato al di sopra del quale viene determinata la cavità profonda. Allo stesso tempo, l'osso sacro mantiene una posizione verticale. Le pieghe trasversali della pelle specialmente nelle donne pendono sull'addome e nella regione lombare.

La tensione dei muscoli lunghi è determinata. In presenza di una lordosi lombare ingrossata, il corpo viene in qualche modo deviato all'indietro. Secondo il V. Chaklin, anche le forme più gravi di spondilolistesi sono accompagnate da scoliosi. Questo accorciamento si forma non tanto a causa dello spostamento della vertebra, quanto a causa del raddrizzamento del bacino, avvicinandosi alle creste delle ossa iliache alle costole inferiori. Spesso, la spondilolistesi rivela una diminuzione della mobilità spinale nella regione lombare inferiore, che è spiegata sia dalla perdita del segmento mobile della colonna vertebrale a causa di una lesione del disco intervertebrale sia dalla contrattura dei muscoli della regione lombare.

Dal punto di vista neurologico, i disturbi del paziente sono ridotti al dolore nella regione lombare, manifestata sotto forma di radicolite lombare lombalgia o ischemia lombare. Il dolore a volte si verifica improvvisamente dopo un sovraccarico o artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali improvvisi. La pseudospondilolistesi è osservata nella stragrande maggioranza dei casi nelle donne anziane obese e molto meno frequentemente negli uomini 1.

Lo spostamento della vertebra è moderato. Di regola, la IV vertebra lombare viene spostata da V. All'esame clinico, colpisce forte iperlordosi e tensione muscolare nella zona lombare. Sulla base dei artrosi bordo colonna toracica delle articolazioni trasversali clinici da soli, senza esame a raggi X, la diagnosi di questo tipo di spondilolistesi è quasi impossibile, poiché, tuttavia, è impossibile con gradi lievi di spondilolistesi.

Lo spostamento delle vertebre posteriori è noto con vari nomi: retrospondilolistesi, retroposizione. La causa della dislocazione vertebrale posteriore, la maggior parte degli esperti ritiene la lesione degenerativa del disco. L'eziologia traumatica e infiammatoria dello spostamento non è esclusa. Nel meccanismo degli spostamenti posteriori Brocher, il ruolo principale è assegnato a un backstage significativo sul lato dei legamenti gialli e il potente estensore della schiena, che sono antagonisti del legamento longitudinale anteriore.

All'esame clinico, non ci sono segni oggettivi che possano rivelare lo spostamento posteriore delle vertebre. Solo l'esame radiografico consente di stabilire definitivamente la diagnosi.