Come un mal di collo con tumori cerebrali

Neurochirurgia d'Avanguardia per i Tumori Cerebrali e le Metastasi

Dolore al collo per vivere in modo sano

Tradizionalmente le sedi di insorgenza sono:. In Italia si stima che vi siano ogni anno circa 6. Come un mal di collo con tumori cerebrali otto tumori su dieci sono correlati al fumo di sigaretta ed al consumo di alcolici. Alcune forme di tumore dei seni paranasali hanno una maggiore incidenza nei lavoratori del legno falegnami, parquettisti. La raccolta della storia clinica ed un esame clinico accurato sono il primo approccio per giungere ad una corretta diagnosi.

Tra gli esami necessari per giungere ad una corretta diagnosi si ricordano:. Endoscopia : gli esami endoscopici condotti con endoscopi rigidi o flessibili, collegati con una telecamera ad un monitor o a sistemi di registrazione, sono indispensabili per inquadrare correttamente ciascun caso clinico. Biopsia come un mal di collo con tumori cerebrali per ottenere una diagnosi certa è indispensabile un esame che si chiama biopsia.

I frammenti di tessuto vengono inviati nel reparto di anatomia patologica dove uno specialista, attraverso esami microscopici, giudicherà il tipo di malattia. In caso di ingrossamenti di porzioni come un mal di collo con tumori cerebrali o della regione anteriore del collo, la biopsia viene eseguita con una siringa che aspira attraverso la pelle le cellule da esaminare agobiopsia.

Questo esame viene solitamente praticato sotto controllo ecografico. Altri radiofarmaci oltre all'FDG possono dare informazioni specifiche in casi particolari. Analisi del sangue : hanno un ruolo di rilievo unicamente nella patologia della ghiandola tiroide e delle paratiroidi.

Il dosaggio della calcitonina è fondamentale per la diagnosi di carcinoma midollare della tiroide. La scelta del trattamento dipende dal tipo di tumore, dalla sede e dallo stadio, oltre che dalle condizioni generali o dal volere del paziente. Per definire il corretto trattamento è necessaria la collaborazione come un mal di collo con tumori cerebrali più specialisti che riunendosi ogni settimana visita multidisciplinare o collegiale possano offrire il meglio delle proprie competenze.

In questi tumori il trattamento di prima scelta è molto spesso la chirurgia. Fino a non molti anni fa la chirurgia di queste patologie era caratterizzata da procedure demolitive e spesso come un mal di collo con tumori cerebrali.

In particolare la chirurgia laser transorale consente di curare malattie della bocca, della faringe e soprattutto della laringe. La tecnologia è comunque giunta in aiuto anche in queste situazioni, con la possibilità di applicare delle protesi fonatorie che si sostituiscono alle corde vocali.

La collaborazione con neurochirurghi, chirurghi vascolari e, talora, con chirurghi plastici consente di affrontare patologie di grosse dimensioni oppure localizzate in sedi critiche e di confine. La radioterapia rappresenta una delle principali modalità terapeutiche nei trattamenti dei tumori della regione della testa e del collo.

La radioterapia esclusiva con intento curativo è frequentemente indicata come primo trattamento di scelta, per esempio nei tumori rinofaringei o nel trattamento del tumore della laringe nello stadio iniziale, come alternativa non invasiva alla chirurgia. La Radioterapia da sola è anche indicata, in alcuni casi, con finalità e dosi palliativo-sintomatiche, per ridurre cioè i sintomi o le conseguenze della progressione locale di malattia, che possono influenzare la qualità della vita in modo significativo.

La radiochirurgia, una tecnica di radioterapia effettuata in poche sedutecon metodiche a precisione millimetrica, consente di effettuare trattamenti mirati su piccoli volumi di tumore, sulla regione della testa e del collo, in casi selezionati di pazienti talvolta già sottoposti alla radioterapia standard.

Nel distretto capo-collo il ruolo della chemioterapia è di supporto in caso di malattia avanzata, allo scopo di ridurre il volume del tumore primitivo prima di procedere alla sua asportazione chirurgica. La chemioterapia viene anche abbinata alla radioterapia, sia in caso di tumori molto estesi, sia come alternativa ad importanti ed invalidanti demolizioni chirurgiche. In casi selezionati tumori del rinofaringe e delle tonsille palatine, se di piccole dimensioni e sempre in abbinamento alla radioterapia, è il trattamento di prima scelta.

Il trattamento dei tumori maligni non si risolve con le sole cure mediche o chirurgiche. Come ti possiamo aiutare? Tumori di testa e collo Cosa si intende per tumori di testa e collo? Quali sono i fattori di rischi per i tumori di testa e collo? Quali sono i sintomi associati ai tumori di testa e collo?

Come si diagnosticano i tumori di testa e collo? Tra gli esami necessari per giungere ad una corretta diagnosi si ricordano: Endoscopia : gli esami endoscopici come un mal di collo con tumori cerebrali con endoscopi rigidi o flessibili, collegati con una telecamera ad un monitor o a sistemi di registrazione, sono indispensabili per inquadrare correttamente ciascun caso clinico.

Quali sono i trattamenti per i tumori di testa e collo? Chirurgia In questi tumori il trattamento di prima scelta è molto spesso la chirurgia. Radioterapia La radioterapia rappresenta una delle principali modalità terapeutiche nei trattamenti dei tumori della regione della testa e del collo.

Chemioterapia Nel distretto capo-collo il ruolo della chemioterapia è di supporto in caso di malattia avanzata, allo scopo di ridurre il volume del tumore primitivo prima di procedere alla sua asportazione chirurgica. Cosa succede alla fine dei trattamenti? Trials Irradiazione ipofrazionata mediante tecnica a modulazione di intensità in pazienti con nuova diagnosi di glioma cerebrale maligno in associazione a chemioterapia dopo asportazione chirurgica. Trattamento combinato chirurgico e radioterapico in pazienti con singola voluminosa metastasi cerebrale da tumore primitivo di diversa origine.

Radioterapia ipofrazionata in pazienti con ricaduta di glioma ad alto grado di malignità.